PROGETTI SCUOLA

cervello-rst

INTERIOR DESIGN:

 

I progetti scuola di INTERIOR DESIGN vengono considerati laboratori formativi per introdurre i giovani al mondo del lavoro; sono riservati a  gruppi selezionati di allievi  e pianificati  di comune accordo fra scuola e  soggetti committenti  senza  nessuna finalità lucrativa .

Attraverso la nostra organizzazione interna e’ possibile avviare progetti su commissione per la decorazione d’ interni con: pannelli di grandi dimensioni , pitture murali  e fregi storici , graffito monocromo e policromo , Trompe l’ oeil , finti marmi , murales contemporanei e interventi “site specific”.

image     image

Decorazioni murali in corso d’ opera presso un locale commerciale in centro storico.

  image5-150x150_002      image-150x150_002      image1-150x150_002  

 image7-150x150    image3-150x150_003     image2-150x150_002

” IL CIBO RACCONTA . . “ , dipinti con tecnica 3D su calce rasata : progetto scuola a tema studiato appositamente per un  locale ristorazione.

 

  • Si realizzano copie d’ autore  su ordinazione riprodotte in assoluta fedeltà stilistica.

 

ARTE CONTEMPORANEA :

 

G R I O T /  gruppo di artisti emergenti

In una società, veloce, caotica, globale, ” liquida ” per definirla con l’ espressione di Z. Bauman, una società per molti aspetti superficiale perennemente connessa alla rete, la quale  é diventata la sola divulgatrice di un sapere indiscusso; in questa società dove tutti siamo insieme, dove apparentemente le frontiere territoriali sono state abbattute per far nascere una cittadinanza globale, emerge la solitudine del piccolo pensiero.

Il mostrarsi del singolo diventa più importante dell’Essere; il mondo nel quale viviamo viene messo da parte in favore di una sbrigativa visione dell’esistere.

Lavorare insieme, partecipare democraticamente alle decisioni  diventa una necessità  all’interno di una scuola che si considera non solo luogo di formazione tecnica ma anche ambiente di crescita personale; un luogo dove sia possibile dialogare confrontarsi e agire contemporaneamente; un luogo dove il ” maestro ” diventa una guida e non un leader, dove la pratica del singolo diventa un bene comune verso una nuova  dimensione formativa.

Il gruppo si  inserisce come una denuncia diretta ad un modo di vivere e pensare sedentario, statico, fin troppo accessibile ed estremamente egocentrico.

Il ” maestro di parola ” africano, si declina così in ” narratore di immagini ” , diventa un contestatore (rivoltoso), che si oppone in modo ironico a tutto questo, trasformando i soggetti in oggetti di discussione, per raccontare con immagini evocative, le emergenze del nostro tempo presente in modo impertinente, usando mezzi espressivi cari alla tradizione classica, legando in un vincolo indissolubile passato presente e futuro.

fullsizerender3          fullsizerender

* Alcuni dipinti ad olio , spray , aerografo su tavola che si ispirano a tematiche attuali legate a : ecologia, sostenibilità ambientale, alimentazione.

GLOBAL WARMING          fullsizerender1

LIKE             NO CLEAR POWER

Il GRIOT, in Africa occidentale fino dal tredicesimo secolo, era colui che raccontava storie; un consigliere,  un  ” conservatore di memorie “, un divinatore.

Con il passare degli anni essere GRIOT era diventato un mestiere di tipo familiare, tramandato di generazione in generazione, una figura a metà strada fra l’attore, il musicista, il narratore, il poeta. Spesso si accompagnava con il canto e usava strumenti come il balano o il djambé. I GRIOT erano considerati ” maestri di parola”.

I GRIOT una volta ” maestri di parola ”  oggi si trasformano in G • RIOT, non più una sola persona detentrice della storia ma un insieme aperto alle esperienze condivise e alle competenze individuali.

Raccontare  …

Dipingere immagini é come raccontare una storia.

I grandi cicli di affreschi che decoravano le chiese servivano ad educare tramite una sequenza di forme riconoscibili coloro che non avevano accesso al sapere scritto e, prima ancora le decorazioni rupestri che ricoprivano le pareti delle grotte davano un segno diretto, tangibile di quella che era la vita in quel preciso momento, raccontano le abitudini, i costumi, l’esistenza del periodo.

Ma non solo, le immagini, lasciano un impronta un documento indelebile all’interno di una civiltà in continuo cambiamento.

Comunicare  é quindi una dimensione principe della vita umana che accomuna immagine e parola,  identificandole come mezzi di trasmissione del pensiero e, allo stesso tempo, ponendole all’interno di un  tempo e di uno  spazio che si dilatano dando origine a molteplici ” formae mentis ”  che si intrecciano in maniera indissolubile al nostro presente.

PREMI E RICONOSCIMENTI:

I Premio ” Under 21 ” , Lynx Prize 2017

Finalisti Premio Marchionni 2017, Villacidro.

image     image